La Rai trasmetterà in diretta la canonizzazione dei due Papi Beati. Domenica 27 aprile Giovanni Paolo II e Giovanni XXIII diventeranno, infatti, Santi.

Sarà Papa Francesco, in San Pietro, a presiedere la cerimonia per la canonizzazione dei due Pontefici Beati, un evento planetario che porterà a Roma fedeli da tutto il mondo. Un grande impegno televisivo e radiofonico caratterizzerà la programmazione Rai nei giorni che precedono e seguono questo importante appuntamento spirituale, che culminerà il 27 aprile con la lunga diretta su Rai1, a cura del Tg1 e di Rai Vaticano, a partire dalle 9.20 del mattino e fino alle 12.20, per la Santa Messa e la doppia canonizzazione di Papa Roncalli e di Papa Wojtyla.

Anche Radio 1 seguirà la cerimonia religiosa con uno “Speciale” filo diretto che andrà in onda dalle 10.10 alle 12.15. Per tutta la settimana precedente si susseguiranno sui canali Rai servizi, dirette, film e fiction, documentari per ricordare la vita e le opere dei due papi.

Domenica 20 aprile su Rai2, alle 23.30, uno Speciale di ”Sereno Variabile” dal titolo “L’Italia nel cuore” racconterà le figure dei due Beati, ripercorrendo i luoghi legati alla loro vita e raccogliendo testimonianze di coloro che li hanno conosciuti. Alla figura del Papa Buono sarà dedicato, lunedì 21 aprile alle 14.10 su Rai1, il film tv, per la regia di Giorgio Capitani, “Papa Giovanni XXIII”, una coproduzione Rai Fiction Lux Vide, con Massimo Ghini nei panni del giovane Roncalli ed Edward Asner in quelli dell’anziano papa. A seguire, alle 16.00, “Venne un Papa chiamato Giovanni” un documentario sul papa del Concilio a cura di Rai1, Rai Vaticano con la collaborazione del Tg1. Nello speciale, a cura di Filippo Di Giacomo, Massimo Milone, Fabio Zavattaro, con il montaggio di Fabio Lazzerini, si seguiranno i momenti salienti della sua vita, con testimonianze di chi gli è stato vicino fino alla fine come monsignor Capovilla, e una pagina sarà dedicata alla enciclica “Pacem in terris”, con le parole pronunciate dal Papa. Giovedì 24, su Rai3 in prima serata, ancora per ”La Grande Storia” andrà in onda “Giovanni Paolo II, la storia di Karol Wojtyla”.

Sabato 26 aprile, giornata di preghiera e di veglie in attesa della doppia canonizzazione, tanti – fin dal mattino – gli appuntamenti sulle reti Rai. Alle 8.15 Rai2 e Rai Vaticano presenteranno l’ultimo dei quattro reportages dal titolo “Santo subito” (gli altri sono andati in onda il 29 marzo, il 5 e il 12 aprile), sul rapporto tra i giovani e i pontefici, mentre su Rai3 la Tgr alle 12.25 trasmetterà a diffusione nazionale, uno Speciale in diretta che racconterà la storia e i legami che i due papi hanno avuto con le regioni italiane. Rai Storia, canale 54 del digitale terrestre (e ch 23 di tivusat) dedicherà, a partire dalle 15.30, la sua programmazione di sabato a “Una Giornata particolare: San Giovanni XXIII e San Giovanni Paolo II” con documentari e filmati. Su Rai1, alle 17.45, andrà in onda “Credo”: Andrea Bocelli canta Giovanni Paolo II. Bocelli cantò più volte dinanzi al Papa polacco. Anche quando, il primo maggio 2000, aveva perso il padre da poche ore. Alla vigilia della Canonizzazione, una delle voci più affascinati del mondo, ricorderà Giovanni Paolo II al pianoforte, nella sua casa di Forte dei Marmi, e gli offrirà una inedita Ave Maria. Poi, sempre su Rai1 dalle 24.05, Lorena Bianchetti racconterà la Notte Bianca in uno Speciale di A Sua Immagine “In attesa delle canonizzazioni”.

Rainews24 le seguirà con servizi, collegamenti con gli inviati e moltissimi ospiti. Il canale comincerà con molto anticipo a raccontare questo grande evento religioso e mediatico: dall’incontro per i giovani il 22 aprile a San Giovanni Laterano, al racconto dalle città che hanno dato i natali ai due Papi (Sotto al Monte e Cracovia), dalla “notte bianca della preghiera”, con le veglie nelle chiese del centro di Roma del 26 aprile, alla grande cerimonia per la canonizzazione di domenica 27. Il tutto con una speciale programmazione in diretta nei giorni 26 e 27, con ospiti in studio e inviati a Roma e in Vaticano e nei luoghi d’origine di Angelo Roncalli e Karol Wojtyla. Radio1 se ne occuperà già da venerdì 25 con una puntata monografica di “Radio Anch’io” alle 9.00, con “Baobab” alle 16.30, e nel sabato della vigilia con “Inviato Speciale” alle 8.30 e “A tu per tu” alle 11.30. Infine, oltre alle dirette di domenica 27 su Rai1 e su Radio 1 per la Santa Messa e la cerimonia officiata da Papa Francesco, tutti i Tg Rai garantiranno ampia copertura informativa all’evento religioso, così come il Gr1, il Gr2 e il Gr3 non solo nel giorno della canonizzazione, ma nell’arco dell’intera settimana con servizi e interviste nelle maggiori edizioni.

All’auditorium Conciliazione di Roma, dal 21 al 24 aprile, andrà in scena, con ingresso libero fino a esaurimento posti, il musical “Non abbiate paura”. Patrocinato dal Pontificio consiglio della cultura presieduto dal cardinale Gianfranco Ravasi, il musical, sottolineano gli organizzatori, è “l’unica opera teatrale riconosciuta dalla Chiesa come valida a comunicare la figura di Papa Wojtyla”.

Il titolo riprende le famose parole pronunciate da Giovanni Paolo II nell’omelia di inizio del suo pontificato, il 22 ottobre 1978, che hanno scandito i ventisette lunghi anni di regno del Papa polacco. Autore del testo è don Giuseppe Spedicato, sacerdote dell’arcidiocesi di Lecce. La regia del musical è di Gianluca Ferrato e Andrea Palotto ed è prodotto da “Jonathan L Production”. Il cast artistico è composto da Danilo Brugia (Karol Wojtyla), Valeria Monetti (Nicole), Marco Stabile (Marek), Gabriele Colferai (Ian), Claudio Zanelli (Tadeusz), Piero Di Blasio (don Stanislao), Manuela Tasciotti (suor Tobiana), Sabrina Marciano (la vergine Maria), David Marzi (Alì Agca), Francesco Falabella (il cardinale Wyszynski), Piero Di Blasio (il cardinale Sapieha), e Andrea Ghislotti (Josef).

Ovviamente anche il piccolo schermo si prepara a celebrare le canonizzazioni di Roncalli e Wojtyla. Numerosi gli speciali e le fiction che andranno in onda alla vigilia del 27 aprile.

Da segnalare il documentario inedito “Il Sorriso di Karol”, prodotto da “Tgcom24”, il canale all-news di Mediaset, e curato dal vaticanista Fabio Marchese Ragona, che sarà trasmesso su “Rete4” e su “Tgcom24” nella settimana della canonizzazione. A raccontare il pontificato di Giovanni Paolo II e a svelare numerosi aspetti inediti saranno i collaboratori più stretti del Papa polacco: i cardinali Stanislaw Dziwisz, per quarant’anni segretario particolare di Wojtyla, Camillo Ruini, Francis Arinze, Tarcisio Bertone, Giovanni Battista Re, Joaquin Navarro-Valls, e l’ex presidente della Polonia e leader di Solidarnosc Lech Walesa.

Nell’era del web 3.0 anche i social network si preparano a celebrare le canonizzazioni dei due Papi santi. È già attivo in cinque lingue (italiano, inglese, francese, spagnolo e polacco) il portale ufficiale www.2papisanti.org con news ed eventi, corredati da video e immagini, insieme a documenti biografici e spirituali che permettono di conoscere il percorso di santità di Giovanni XXIII e di Giovanni Paolo II. È possibile anche scaricare sul proprio smartphone l’app “Santo Subito” che consentirà di avere informazioni logistiche, di accedere alle principali news sulle canonizzazioni e di scaricare il materiale previsto per i diversi eventi liturgici. E, infine, è già online il progetto #2POPESAINTS, nato grazie alla collaborazione con una classe di studenti specializzandi in Scienze della comunicazione della Lumsa di Roma, che hanno realizzato un “Social media planning” per far conoscere ai loro coetanei la vita, l’insegnamento e la testimonianza di fede di questi due nuovi santi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *


Warning: Undefined array key "rerror" in /home/milan226/public_html/wp-content/plugins/wp-recaptcha/recaptcha.php on line 291